Mattanze

15ottobre19:30MattanzeMelopoiesi, epopee, miti e misteri di tonnare e tonnaroti di Sicilia19:30(GMT+02:00) Parco Archeologico Naxos Taormina

EVENTO

Musica

Ora

(Domenica) 19:30(GMT+02:00)

Dove

Parco Archeologico Naxos Taormina

Mattanze Mario Modestini

Dettagli Evento

MARIO MODESTINI
Mattanze

Melopoiesi, epopee, miti e misteri di tonnare e tonnaroti di Sicilia

Produzione ECU – European Culture University

Jerusa Barros voce
Alba Cavallaro voce
Maurizio Maiorana voce e fiati Marilena Sangiorgi flauto
Dario Compagna clarinetto
Giorgio Gasbarro violencello
Tobia Vaccaro chitarra
Francesco Maria Martorana decacordo Romina Denaro contrabassso
Giulia Perriera percussioni

La mattanza è forse una delle più antiche rappresentazioni della lotta per la sopravvivenza: quale migliore accostamento per coniugare l’amore con la morte? L’amore nel suo dato istintuale, la morte come fatto sacrificale. Morte ritualizzata e fonte di ricchezza, i tonni migrano nel tempo della riproduzione: è l’inizio della primavera, per gli uomini è tempo di bottini, per essi è tempo di morte.
Nelle cialome shalom, i tonnaroti pregano il Cristo, la Vergine, i santi, affinché la pesca sia fruttuosa e l’annata salva. Sanno che romperanno un equilibrio tra l’uomo e la natura, pregano perché quell’equilibrio sia ricomposto e placare gli spiriti del mare.
Mattanze è tessuto in versione cameristica: due voci femminili, una maschile, flauto, clarinetto, violoncello, due chitarre, contrabasso e percussioni. L’importanza del lavoro sta nel fatto che vengono raccontati in forma di moderna melopoiesi, epopee, miti e misteri di tonnare e tonnaroti di Sicilia di antica e storica memoria.


Mario Modestini, classe 1939, è un compositore siciliano di Palermo e studioso di musica popolare siciliana. Ha accompagnato la celebre cantante folk Rosa Balistreri dal 1976 fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 1990; per la cantatrice ha composto la musica di diverse opere, fra cui ricordiamo, La ballata del sale di Salvo Licata, per la regia di Maurizio Scaparro, dedicata ai canti del mare dei cosiddetti ‘tonnaroti’, Buela di Franco Scaldati e Ohi Bambulé di Salvo Licata. Molto noto anche per le numerose collaborazioni con importanti attori e registi teatrali, Giorgio Albertazzi su tutti, che testimoniano la sua vocazione a realizzare un’armonia fra musica e teatro. Ha composto musiche per radiodrammi e lungometraggi cinematografici, partecipando a numerose rassegne internazionali, da Taormina Arte a Venezia Cinema, con numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il Premio Italia al Festival di Cannes. Per Giorgio Albertazzi ha scritto l’opera Verba Tango su testi di Borges con la voce di Giuni Russo e composto la musica per le Lezioni americane di Italo Calvino messe in scena al Thèatre des Italiens di Parigi. Infinite le sue collaborazioni con i maggiori teatri italiani ed europei.

Ierofanie Festival 2023

Privacy Preference Center